Piano Impresa 4.0

Dall’IPERAMMORTAMENTO al nuovo CREDITO D’IMPOSTA 4.0

La legge di Bilancio 2020, prevede la trasformazione dell’agevolazione IPERAMMORTAMENTO in un CREDITO D’IMPOSTA per investimenti in beni strumentali nuovi (anche in leasing), ad elevato contenuto tecnologico, in chiave Industria 4.0, con l’obiettivo di supportare ed incentivare la trasformazione tecnologica e digitale e migliorare i processi produttivi delle imprese.


IPERAMMORTAMENTO 2019/2020: E’ ancora possibile usufruire dell’iperammortamento? SI!

  • Per i beni acquistati e messi in funzione nel 2019, con la verifica dell’interconnessione nel 2020;
  • Per i beni acquistati nel 2020, ma ordinati nel 2019 con il pagamento dell’acconto del 20% (entro il 31/12/2019) e messi in funzione ed interconnessi nel 2020;

Per tali beni non si applicherà la nuova normativa e pertanto potranno usufruire dell’iperammortamento con le aliquote del 2019, verificando l’interconnessione nel 2020.


CREDITO D’IMPOSTA 4.0

Beneficiari: tutte le imprese, comprese quelle individuali, con sede fiscale in Italia, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

Settore: tutti i settori produttivi.

Tempistiche: L’agevolazione spetta per gli investimenti effettuati entro il 31/12/2020, ovvero entro il 30/06/2021 a condizione che entro il 31/12/2020, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione. L’orizzonte temporale per la consegna è quindi al massimo di 18 mesi.

Spese ammissibili: acquisto di beni strumentali nuovi (impianti e macchinari) ed acquisto di beni immateriali (software).

Aliquote: credito d’imposta del 40%, per investimenti in Beni Materiali 4.0, fino a 2,5 milioni di euro; credito d’imposta del 15%, per investimenti fino a 700.000 in Beni Immateriali 4.0 (software).

Regime di cumulo: Il CREDITO D’IMPOSTA 4.0, è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo (tenuto conto anche della non concorrenza alla formazione del reddito), non porti al superamento del costo sostenuto. Pertanto è cumulabile con il CREDITO D’IMPOSTA PER IL MEZZOGIORNO.

Modalità di fruizione: Il CREDITO D’IMPOSTA 4.0, sarà fruibile in compensazione in 5 quote annuali di pari importo, ridotte a 3 per investimenti di beni immateriali (software) ed a decorrere dall’anno successivo a quello di entrata in funzione dei beni, ovvero a decorrere dall’anno successivo a quello dell’avvenuta interconnessione dei beni.

Contattaci